MENU ×

Prima Accensione Caldaie Junkers Bosch Roma

Come prendersi cura della caldaia

È importantissimo sapere come ci si prende cura nel modo corretto della caldaia al fine di avere accesso ai vantaggi e benefici più importanti.

Quando la caldaia non viene presa in carico da esperti del settore, ha un destino già segnato, cioè avere spesso guasti e rotture che richiedano dei servizi di riparazione, anche molto costosi.

Una caldaia che non viene correttamene mantenuta nel tempo avara una vita breve, dovendo al più presto pensare a una sostituzione, che è piuttosto costosa.

Se la domanda è come si fa a far durare al massimo la caldaia e ottenere sempre prestazioni elevate, la riposta è facile e breve.

L’unico modo è sottoporre l’apparecchio a un servizio di manutenzione e revisione regolare.

L’obbligo di revisionare la caldaia: perché è stato introdotto

È anche previsto dalle attutali normative di legge una regolare revisione sulla caldaia.

La revisione è stata resa obbligatoria per diverse ragioni, anzitutto, diminuire i fumi dannosi.

Una caldaia che non viene mai pulita produce, infatti, maggiori fumi inquinanti rispetto invece alle caldaie sottoposte a regolare manutenzione dopo la Prima Accensione Caldaie Junkers Bosch Roma.

L’inquinamento che la caldaia produce rendere l’aria in città pesante, soprattutto nel periodo invernale che è il periodo in cui si utilizza di più per riscaldare la casa.

ridurre l’emissione di fumi inquinanti è un importante obiettivo che viene perseguito anche a livello più grande e non solo singolarmente da ogni cittadino.

In secondo luogo, il gas che viene bruciato per produrre calore è molto pericoloso perché asfissiante e infiammabile.

Per questo motivo, il sistema della caldaia in uso deve esser controllato da un valido tecnico che ne verifichi la tenuta, onde evitare spiacevoli incidenti.

Il libretto della caldaia: a cosa serve e dove conservarlo

Il libretto della caldaia è un documento che viene rilasciato al momento della Prima Accensione Caldaie Junkers Bosch Roma al responsabile, che di solito è il proprietario o, al massimo, l’inquilino.

Il libretto va sempre custodito con cura e in un posto sicuro, senza mai portarlo fuori dalla casa.

Il libretto è il documento che contiene tutte le informazioni relative all’apparecchio in uso.

Nelle prime pagine sono specificati dettagli utili come l’anno di installazione, la marca, il modello, la potenza etc.

Il libretto va sempre consegnato al tecnico della ditta di revisione e manutenzione ogni volta che dovesse intervenire.

Anche nel caso in cui il tecnico debba intervenire per delle riparazioni, deve esser consegnato il famoso libretto di impianto.

il libretto viene aggiornato, di volta in volta, con nuove informazioni e dettagli.

Quando il tecnico arriva a casa e mete mano alla caldaia, deve sempre segnare che cosa ha fatto sull’apparecchio.

È un passaggio molto importante che permette ai tecnici che interverranno in futuro di sapere che problemi ha avuto in passato l’apparecchio, che interventi sono stati fatti, quali pezzi sono stati sostituiti etc.

I servizi di controlli regolari: che cosa prevedono

Ci sono diverse operazioni che devono esser fatte per fare la corretta manutenzione dopo la Prima Accensione Caldaie Junkers Bosch Roma e negli anni a seguire.

Anzitutto, la caldaia deve essere pulita per poter rimuovere tutto lo sporco, la fuliggine, la polvere e altri residui che si sono depositati sulle parti interne.

I meccanismi interni della caldaia devono esser puliti alla perfezione evitando che lo sporco si incrosti e ostacoli il coretto funzionamento dell’apparecchio in uso.

Il servizio di pulizia riveste un ruolo fondamentale e il tecnico usa una piccola aspirapolvere per svolgere il lavoro.

Una buona pulizia deve durare anche una mezzora.

Un altro lavoro che deve sempre essere fatto durante la regolare manutenzione sulla caldaia è il controllo dei fumi emessi.

Un particolare strumento del caldaista fornisce questo dato, assieme anche ad altri come la quantità di gas bruciata.

La pressione della caldaia deve sempre essere controllata perché crea problemi sia quando è alta che quando è abissa.

Anche la verifica dello stato di usura di alcune arti importantissime, come lo scambiatore di calore, sono incluse nel servizio.

Solo alla fine il tecnico rilascia le dovute certificazioni che attestano il corretto funzionamento della caldaia.

Quali sono i rischi non fare i regolari controlli: le sanzioni

C’è chi non fa i regolari controlli oppure chi si rivolge a delle imprese non autorizzate e in regola, cioè che lavarono in nero e senza rilasciare nessun tipo di fattura o certificato.

Dopo la Prima Accensione Caldaie Junkers Bosch Roma è di fondamentale importanza chiamare con regolarità una valida impresa per la revisione e la manutenzione ordinaria chi non lo fa corre il rischio divedersi arrivare delle sanzioni molto alte.

Si parla di multe che partono da un minimo di 500 euro fino a un massimo anche di 300 euro.

Nel caso in cui durante un controllo, gli addetti verificano che le certificazioni sulla caldaia non ci sono, allora arriva subito la multa.

Di solito, le autorità locai avvertono che a breve ci sarà un controllo sulla caldaia.

Questo potrebbe dare il tempo di riparare la situazione, rivolgendosi a dei veri esperti del settore.

I tecnici abilitati intervengono e seguono tutte le dovute operazioni, alla fine rilasciano i tanto agognati certificati che attestano il coretto funzionamento della caldaia, onde evitare problemi in fase di controllo. I controllori che intervengono per verificare il coretto funzionamento della caldaia e l’osservanza dei regolamenti in atto, possono però dare ugualmente una multa per le mancate revisioni precedenti, infatti, controllando il libretto, i messi comunali si accorgono subito che l’ultima revisione è stata fatta in fretta e furia per sopperire alla mancanza delle precedenti, dato che il libretto evidenzia un comportamento errato e illecito nel passato, potrebbe comune esser stilata una multa.

Per non correre nessun tipo di rischio, il consiglio è quello di far riferimento da subito a un’azienda valida in questo ambito che si occupi da subito della revisione e manutenzione regolare.

Quanto costa: i prezzi della manutenzione regolare

La manutenzione regolare dopo la Prima Accensione Caldaie Junkers Bosch Roma ha un costo che si aggira intorno ai 80 euro, ma il prezzo può esser diverso in base ad altri interventi accessori come la sostituzione di una parte usurata.

Basta chiamare per avere prenotare subito un appuntamento.