MENU ×

Sostituzione Caldaie Junkers Bosch Roma

Sostituzione Caldaie Junkers Bosch Roma


Tutto quello da sapere prima di scegliere come sostituirla
Caldaia guasta, irrimediabilmente rotta? Classe energetica non molto vantaggiosa, che ti fa sprecare un sacco di soldi in bolletta? Modello vecchio, non più efficiente o a norma?
In ogni caso, bisogna pensare ad una Sostituzione Caldaie Junkers Bosch Roma.
In questa breve guida parleremo dei modelli più competitivi presenti sul mercato, di qualche trucco per risparmiare e del perché rivolgersi ad un servizio qualificato come Sostituzione Caldaie Junkers Bosch Roma.
Quante e quali caldaie esistono?
Se stai pensando di sostituire la tua caldaia, devi anzitutto informarti sui modelli disponibili sul mercato.
Dovrai quindi parlare con chi verrà a fare il sopralluogo a casa o al lavoro per stabilire assieme quale sia il miglior modello da installare, e se ci sono modifiche all’impianto da apportare prima della Sostituzione Caldaie Junkers Bosch Roma.


I modelli si possono dividere a seconda del tipo di camera:
Camera aperta: questo modello deve essere collocato o all’esterno dell’edificio, o in un’area provvista di adeguata ventilazione. Questa norma è necessaria date che l’aria viene convogliata (con tiraggio naturale) all’interno della caldaia direttamente dall’ambiente. Le scorie vengono quindi condotte ad un tubo di scarico che porta al comignolo
Camera chiusa: in questo modello, l’aria da riscaldare viene prelevata attraverso un tubo che dà sull’esterno dell’abitazione o dell’attività; lo stesso tubo porta all’esterno l’aria inquinata dalle scorie di combustione. Il modello a camera chiusa (o stagna) protegge completamente la fiamma, ed è possibile installarlo anche all’interno delle abitazioni. Il tiraggio di questo modello è forzato, con l’aria che viene “aspirata” nell’apparecchio
Si possono dividere i modelli disponibili anche secondo il combustibile utilizzato per riscaldare l’acqua. I principali attualmente in commercio sono:
Caldaie a gasolio: i modelli attuali sono molto più sicuri e silenziosi di quelli più vecchi. Sono meglio isolate grazie alle coperture in ghisa.
Caldaia a pellet: si sono diffuse negli ultimi anni. Sono alimentate da un biocombustibile (o biomassa, ricavato da ritagli di legname), costituito da palline, barrette o piccole sfoglie che vengono bruciate dalla stufa. L’eliminazione dei fumi è obbligata, dunque possono essere installate con maggiore libertà nelle varie stanze. Il sistema è diventato popolare negli ultimi anni per via di tre caratteristiche molto vantaggiose: la prima è che le caldaie a biomassa sono caloricamente molto competitive (cioè il rapporto tra combustibile bruciato ed energia prodotta è vantaggioso), la seconda è che il combustibile è sicuro ed ecologico (verrebbe altrimenti smaltito come un rifiuto), la terza è che la sicurezza è ormai divenuta praticamente totale. Un ritorno ad un sistema apparentemente vecchio, come la combustione di ritagli di legname, ma tornato di moda per le sue nuove caratteristiche!
Caldaie policombustibile: uniscono i vantaggi di tutti i combustibili, permettendo di scegliere di volta in volta cosa utilizzare per il riscaldamento. Alcuni modelli sono dotati anche di un bruciatore per il gasolio.
Caldaie per teleriscaldamento: vista la mole imponente di questo vero e proprio impianto di riscaldamento, le caldaie di questo tipo sono utilizzate più frequentemente per scaldare interi condomini o uffici. A parità di stazza, sono molto più competitive di caldaie singole.
Caldaie a condensazione: alimentate con metano o gas gpl, le caldaie a condensazione veicolano il vapore prodotto dalla combustione, lo condensano ed estraggono ulteriore energia reimmessa nel sistema di riscaldamento. Sono in assoluto i modelli più ecologici, e rendono circa il 10-15% in più rispetto ai modelli tradizionali. Sono però anche le più costose, con prezzi generalmente più elevati del 30-40% sui modelli tradizionali. Questi due fattori sono particolarmente importanti e devono essere tenuti in considerazione durante la scelta per la Sostituzione Caldaie Junkers Bosch Roma.
Caldaie elettriche: anziché tramite combustione, le caldaie elettriche producono energia riscaldando l’acqua con la corrente. Se collegate ad un impianto ecologico, come il fotovoltaico, possono essere considerate a zero emissioni, estremamente rispettose dell’ambiente. Hanno anche il vantaggio di non aver bisogno di grande manutenzione specifica, essendo semplicemente collegate alla rete elettrica. Tieni conto dei costi di utilizzo, delle bollette e delle eventuali modifiche all’impianto elettrico e al contratto di fornitura dell’energia se vuoi installare questo modello durante la Sostituzione Caldaie Junkers Bosch Roma.

 

Detrazioni e sgravi fiscali per la Sostituzione Caldaie Bosch Roma

Esistono due principali detrazioni fiscali attualmente, stabilite dalle Legge di stabilità 2018, per la Sostituzione Caldaie Bosch Roma:
detrazione del 50% per ristrutturazione e recupero del patrimonio edilizio (limite 96.000 euro); la Sostituzione Caldaie Bosch Roma rientrerà in questo caso
detrazione del 65% per interventi di riqualificazione energetica; se opterai per una caldaia a condensazione di classe energetica A o superiore, dopo la Sostituzione Caldaie Bosch Roma potrai approfittare di questo bonus
I due bonus non sono cumulabili.
In entrambi i casi, nell’arco di 10 anni, verrà restituita dall’Erario la percentuale di spesa coperta dalla detrazione.
Esistono altre mille norme minori che regolano il sistema delle detrazioni fiscali: durante la scelta del tuo nuovo apparecchio parla con un esperto della Sostituzione Caldaie Bosch Roma per accordare il lavoro da svolgere ai costi da sostenere e alle eventuali agevolazioni da richiedere.

 

Perché contattare proprio Sostituzione Caldaie Bosch Roma

Gli impianti di riscaldamento sono ormai sicuri e ottimamente costruiti. È però necessario che siano mani esperte ad intervenire, per avere la sicurezza di ricevere un servizio di grande qualità, operato secondo le leggi vigenti in materia di edilizia e sicurezza.
I tecnici specializzati nella Sostituzione Caldaie Bosch Roma seguono continui corsi di aggiornamento, conoscono perfettamente ogni singolo modello installabile, sanno consigliarti con i pro e i contro di tutti i prodotti ed intervenire per ogni problema che può verificarsi prima, durante e dopo l’acquisto.
Riceverai inoltre supporto in tutti i campi, dalla scelta del modello alle modifiche dell’impianto; potrai anche approfittare della garanzia (fallo sempre!) emessa con la vendita del prodotto, che ti consentirà di accedere a tariffe di intervento ribassate.
Il servizio clienti deve prendersi cura di te e del tuo nuovo apparecchio per un periodo di tempo quanto più possibile esteso, anche 24 ore al giorno: è impossibile prevedere infatti se e quando si verificherà un danno all’impianto o alla caldaia, e la sicurezza di ricevere assistenza è una garanzia essenziale che devi richiedere.